Per le decisioni importanti: VENERDI’!

Living-with-Pain-through-Resilience-356x250

Fine giornata, stanchi, io e un mio collega dialogavamo un poco depressi sulla maledizione di questi tempi e pure nostra: tutto è sempre in ritardo, clienti indecisi, pagamenti, nostre proposte di progetti ancora rinviati, lavori che dovevano essere finiti ancora in corso, nostre scelte da fare procrastinate.
Già, perché noi italiani crediamo di vivere una crisi peggiore di quella degli altri? E io ne sono convinto, non per i dati economici, per la nostra ricchezza meno solida, per competenze obsolete, burocrazia corrotta e inefficiente, politici penosi, etc. (mi scatta in testa il refrain di una vecchia canzone di Alberto Fortis).
Siamo contaminati da mancanza di decisione, siamo capaci solo a rinviare, e questo al tempo d’oggi è una sciagura!
I giorni che viviamo sono quelli del cambiamento, della globalità del mondo, delle problematiche nuove ed impreviste nella vita della singola persona, della perdita di credibilità di tutte le varie modalità tradizionali di aggregazione e di aiuto, che abbiamo vissuto e a cui nel passato ci siamo affidati e che pensiamo ci abbiano tradito.
Non abbiamo ora qualcuno o qualcosa di certo che si “sostituisce a”. Cambiano regole, prospettive, finalità, valori, e stanno franando tutte le nostre certezze.
Luca ed io ci siamo chiesti: “ perché rinviamo, non concludiamo, non decidiamo?” Perchè c’è sempre la paura di sbagliare, di non essere capiti, di essere giudicati.
Ma anche questo non sembra una spiegazione sufficiente, non spiega tutto lo stato di passività, di “mal di vivere” che ci prende. Questa crisi con tutti suoi effetti al livello di singolo individuo intacca l’identità personale. Perdere il lavoro o anche “solo” percepire di essere entrati in una situazione di incertezza lavorativa o della propria attività, prima ancora della paura di non ritrovarne un altro e del problema economico, rischia di farci perdere quella serenità necessaria per vivere bene tutte le dimensioni della nostra vita. Nell’immediato, come primo effetto, non ci permette di apparire al top nelle relazioni con gli altri. Spezza in due l’esistenza e mette in discussione il progetto di vita, ci espone al rischio di uno stop della nostra storia, di complicarci la vita sociale e di relazione.

Se non vogliamo logorarci con l’attesa e aumentare il danno dobbiamo imporci di scegliere subito. Impegnarci ad avviare un progetto. Il rischio che non sia quello giusto c’è, ma è riducibile, se si è umili a sufficienza per chiedere aiuto e trovando chi può darcelo.

Il primo risultato positivo è subito percepibile: possiamo godere, senza ansie negative, il dialogare del nostro progetto di futuro e non come nostra perdita e nostro guaio. Venerdì è il giorno migliore per decidere. Buon week end, lunedì si riparte a gran carriera!

Annunci

2 pensieri su “Per le decisioni importanti: VENERDI’!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...