Il mio prezzo nel mercato del lavoro

consigli-carriera-allestero-simplyjob

Le domande che mi fanno sempre tutte le persone che incontro sono due: quante opportunità ci sono per me, quale è il mio prezzo nel mercato oggi. Rispondere è un mio dovere: “pochissime”, “più basso almeno del 25%”.

E’ già duro spiacevole dirle, ma, se dovessi essere più sincero, aggiungerei: ”pochissime, ma per te nessuna”. Anche peggio, perché il mercato è “fuori mercato per il 90%”.

Il bisogno di personale in Italia è molto alto, perchè abbiamo attraversato 7 anni di buio occupazionale.

L’azione delle imprese si è concentrata sui costi, quelli quotidiani, in prima battuta quelli del personale. L’imperativo generale è stato raggiungere il saving, poi, se c’era spazio, si pensava come e cosa avremmo potuto far dopo.

Nel contempo il mondo si è messo a correre ancor più di prima e il nostro esubero  complessivo è cresciuto, anche in termini di qualità. Oggi siamo molto vicini ad un punto di non ritorno.  Abbiamo arretrati non risolti, speranze che non si trasformano in obiettivi, opportunità che aspettano di essere colte, scommesse che vale la pena di essere avanzate. Se non facciamo entrare e rientrare forza lavoro, adatta alla domanda del mercato mondo o la formiamo perché lo sia, rischiamo un continuo declassamento dei nostri prodotti, della nostra industria e del sistema paese.

Per questo motivo abbiamo bisogno degli over 50. La loro consapevolezza è la materia base del problema. Ma deve essere lavorata.

L’esperienza della persona contiene storia professionale, problemi affrontati e risolti, errori da cui si è imparato, abitudini e consuetudini apprese, tutti fattori che sono serviti e serviranno anche nel futuro.

Questa esperienza ( quelle che riteniamo più significative) deve essere trasformata in valore, in moneta sonante. E’ un’operazione, che forse può non avere tutti gli elementi per essere compilata, ma questi possono facilmente essere ricostruiti. Abbiamo così  “valore al futuro”.

In base al posizionamento completo (oltre ai valori al futuro, i condizionamenti e compromessi che non vogliamo mettere in discussione) dobbiamo scegliere le aziende che valutiamo essere il nostro target.

Il percorso, per arrivare a presentare la nostra offerta ad ogni singola impresa, utilizza sia i canali tradizionali con l’interlocuzione del personale, che quelli più adatti, per livello d’interlocutore, alla proposta che stiamo portando.

Il risultato raggiunto dai valori al futuro agiti nel posizionamento definito, deve rappresentare almeno 20 volte il proprio stipendio.

A queste condizioni si possono recuperare le posizioni perdute, smuovere la propria carriera e rimettere impegno ed entusiasmo

…..per ricominciare a correre a Gran Carriera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...