A 50 anni ho ricominciato da capo

resilience

Alessandra D. si è ricollocata in 3 mesi. Un normale eroe del nostro tempo.

Laureata in economia, dopo 16 anni di una società di consulenza, in uno di quei giorni qualunque, che di questi tempi si trasformano in ordinaria follia, viene convocata dal capo e licenziata senza ragione. O meglio una ragione c’era: tanta anzianità, costo più alto e, ci scommetto, credere che la mentalità dei 50enni non sia più adatta al mondo di oggi.

Ora ha ricominciato in un’altra società di consulenza (e che azienda!).

Adesso si sente piena d’energia, ha preso questa sua ripartenza della carriera come una sfida e vuole vincerla.

Fortunatamente questi casi appartengono al mio quotidiano e stanno crescendo di numero.

In realtà questo pieno d’energia  Alessandra D. l’ha tirato fuori almeno 6 mesi fa, quando con il “mondo che le è crollato addosso” ha scelto di farsi aiutare.

Ha creduto che la sua esperienza, la sua competenza e la sua storia non potessero essere buttate via così. Ha riconosciuto che andavano “riposizionate”, che andavano trovati nuovi canali di comunicazione e si è molto impegnata, lasciandosi guidare da chi la stava aiutando.

Certamente anche nella sua testa c’erano luoghi comuni: cominciare a pensare alla pensione, credere che “a una certa età sei arrivata”, che “nel tuo percorso lavorativo sei ormai vicina al capolinea”.

Piccole stupidaggini del tempo passato, che non hanno oggi nessuna base di realtà, e rischiano di confermare l’errata riflessione del capo (e ahimè di una parte del nostro Paese), che un over non sia più adatto al “nuovo” del lavoro.

La strada per non cadere in queste situazioni (o, se ci si trova dentro, per rialzarsi e ripartire) è semplice, non facile. Questo ce lo insegna Alessandra D.

Farsi aiutare e scegliere da chi farsi aiutare. Sicuramente da chi queste situazioni  le comprende e ha un sistema per aiutarti a risolverle.

Ad Alessandra un mio caldo…Avanti a Gran  Carriera!

 

PS: ovviamente il nome è di fantasia, il racconto no! Oggi lei sta facendo il suo cammino. Non voglio distrarla, solo continuare seguirla. Ma se vogliamo darle un contributo, camminiamo sulle sue tracce. Aiuteremo lei e anche tutti noi, capo compreso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...