Cercare di cambiare lavoro…e perdere 3 mesi!

playa ninos

Oggi rinviare, procrastinare, allontanare scelte viene giustificato da eventi altri, il più lontano possibili dalla sfera di chi dovrebbe decidere.

Tutto, rischi di risultati elettorali, rallentamenti veri o presunti di altre economie, previsioni di analisti su performance aziendali, è giustificabile per bloccare una decisione.

Il rinviare è il virus più devastante per il nostro Paese e per chi ci abita.

Siamo di fronte a quella che possiamo definire la peste del momento. Ha il decorso delle malattie da immunodeficienza: ci sta distruggendo a poco a poco.

La paura di perdere quello che abbiamo accumulato negli anni è la causa del nostro vivere male questo tempo di cambiamenti. Non decidere non risolve i problemi, li sta solo aggravando. Così siamo in una partita il cui risultato certo è la sconfitta, possiamo solo sperare di prolungare il tempo del gioco.

Si crede che questo modo di vedere le cose sia l’unico possibile, ma non ci si accorge che, oltre ad essere spesso la volontà  di una minoranza di personaggi, istituzioni, organizzazioni che sono interessati a che nulla cambi , è anche la conseguenza delle nostre paure. Questo criterio ci rende corresponsabili di quanto ci succede.

Il lavoro e le carriera sono la mia mission e il centro delle attività in cui credo. Frequento persone di valore, che hanno  competenze o esperienze o storie, molte volte tutte tre insieme. Questi soggetti hanno buoni motivi per cambiare e per muoversi sul mercato, ciascuno il proprio, ma tutti validi e con un forte legame con il loro stile di vita. Sono persone serie con ragioni serie e a me paiono parte importante del  futuro di tutti. Ma sono sempre più preoccupato di come anche loro possano essere aggrediti dalla peste del rinvio.

Il mercato del lavoro ufficiale continua ad essere depresso, poca offerta e sempre peggio retribuita. Oltre a questo i mesi buoni per questo mercato si riducono; oggi, passata la metà di giugno, si comincia a pensare alle ferie d’agosto, poi ci sarà settembre e forse ad ottobre riprenderà.  Si deve decidere come non perdere tre mesi nell’agire.

Si sa che cambiare, sia perché si vuole o si deve, non è facile. Questi mesi possono essere  molto produttivi e non diventare un ostacolo all’obiettivo. Prepararsi e farsi trovare pronti a settembre vuol dire avere le condizioni e lo spirito giusto per avere successo.

Nell’esperienza di questi ultimi mesi, nell’insieme soddisfacente dei risultati, i migliori sono stati quelli in cui la persona è subito entrata nell’ottica di definire il proprio tempo indipendentemente dalle scadenze “comandate”; aver saputo fare,  con il nostro sostegno,  i compromessi necessari, ma ricavandone sempre una utilità per il raggiungimento dell’obiettivo. La quantità del tempo disponibile non è mai stata un ostacolo, se si sono rispettate le priorità decise. Il lavorare insieme permette di superare ogni emergenza equilibrando la distribuzione del lavoro da farsi.

Decidere di sfruttare più adeguatamente questo tempo che ci separa dall’interruzione feriale  permette di vivere al meglio agosto, di farlo rendere  come ricarica personale e stare con i propri cari con la certezza di essersi già preparato per la ripartita. Essere sereni di aver fatto bene il proprio compito e convinti del risultato.

Le ragioni che ci portano a decidere sono coerenti con l’unico modo di vivere il mondo globalizzato in cui stiamo, che offre opportunità, ma distrugge certezze passate. Se vogliamo costruirne di nuove che ci soddisfino, ad esempio un nuovo lavoro più coinvolgente e meglio retribuito, dobbiamo decidere di sfruttare anche questo periodo.

Avanti a Gran Carriera!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...