Il Team giusto per trovare lavoro

Team.jpg

 

Oggi cercare una nuova occupazione, sia che tu creda ancora nell’attuale morente mercato del lavoro e conosca solo antiche ricette per procedere, sia che tu lo voglia affrontare con il nostro SISTEMA, richiede il seguire una serie di indicazioni su strumentazioni innovative con supporti nuovi, più professionali e più efficaci.

Nel passato le società di outplacement affiancavano un consulente ad ogni candidato, anche quelle che agivano nell’orbita delle multinazionali del settore (e noi lo eravamo) ignoravano i modelli americani molto proceduralizzati e  considerati poco adatti all’individualismo italiano.

Questa scelta era motivata da diversità del mercato del lavoro: maggiore rigidità, cultura più centrata sulla fedeltà, che sulla professionalità, crescente individualizzazione degli stili di vita e del modo di pensarsi degli italiani. E in parte il risultato di ragioni interne alle società del settore: facilità di controllo per chi governa,  primitivismo organizzativo e scarsa traceability. Le uniche concessioni erano  la possibilità di cambiare consulente, qualora non ci fosse feeling e in qualche caso un pacchetto di workshop collettivi a tema predefiniti dalle società.

Queste modalità impoveriscono il contributo che la persona riceve e sono totalmente insufficienti con la complessità dell’oggi.

Infatti già allora era impossibile avere career coach capaci su tutto. La negatività di questo  si percepisce meno se il mercato è agevole: “mi serve quella professionalità per sostituire… per duplicare”.  Importante era che il consulente guidasse la persona nella stesura di strumenti efficaci di comunicazione, che lo preparasse un poco ad un colloquio, che contattasse il numero più alto di aziende sperando di trovare la ricerca giusta (fatto che in tempi medi avveniva).  I migliori avevano rapporti intensi con head hunter, società di ricerca e selezione, qualche direttore del personale amico e dopo il 2004 con le agenzie di lavoro interinale. La domanda centrale del periodo era se le persone  si ricollocavano a stipendi più alti o più bassi.

Quello che è richiesto al tempo della globalizzzazione è molto di più e diverso.

  • Devi aggiungere altre competenze, quella linguistica e la capacità di dialogare con mondi e culture differenti
  • Si danno per scontate, a certi livelli, le specializzazioni e sono più convinti da ruoli multipli o esperienze in più ruoli
  • Sono apprezzate capacità comunicative e di guida del cambiamento

 

Tutto queste pretese riguarda il nostro vicinato, quello in cui siamo anche territorialmente, quello che deve cambiare per stare nel mondo globale.

Il team che ti deve accompagnare sarà diverso; devono essere presenti almeno questi 3 esperti.

  1. Un “colloquiatore”, che abbia rapporti con le aziende a livelli che gli permettano non solo di presentare candidature (quello che si faceva nel periodo dell’outplacement), ma di colloquiare su difficoltà, obiettivi, problematiche e avere l’autorevolezza di suggerire soluzioni,
  2. Un head hunter esperto, che sia integrale alle logiche della carriera e che ami preparare professionisti perfetti per i diversi tipi di colloquio, telefonico, di selezione, di assunzione,
  3. Un web content specialist globale, a cui piaccia curare il personal branding dei candidati con impegno ed intensità per ottener il miglior posizionamento nel tempo nei social media.

Il tutto completato da altre due figure centrali: il consulente di riferimento, che svolge le funzioni di career coach per tutto il percorso e il team leader, che interviene nei passaggi significativi del Sistema.

In questo modo sono possibili certezze e garanzie di successo. A questo punto quello che deve fare la persona è avviare il “cantiere” e lavorare insieme al team. Così può anche prendersi quelle pause “dovute” senza sentirsi preoccupato, in ansia e pieno di dubbi.

Così si affrontano le ferie senza troppe preoccupazioni.

Avanti a Gran Carriera!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...