Trovare lavoro e vacanze

Cicloturista

La pausa festiva è una grande somma di “gioie e dolori” per chi sta ricercando un nuovo lavoro. Cambia poco se chi è alla ricerca si sta solo guardando intorno, pur essendo occupato, oppure se è disoccupato.

In passato per molti era diverso; rispondere ad un annuncio o ad una “caccia” era quasi un modo per alcuni di sentirsi importante o una reazione a qualche temporanea turbativa avvenuta nella quiete lavorativa. La conclusione più gettonata era “non se ne fa nulla”. Anzi, nel caso della “caccia”, era quasi un trofeo da portarsi in vacanza, una rassicurazione che il proprio valore era riconosciuto.

Oggi chi cerca lavoro lo fa per ragioni molto serie, anche quando vuole solo cambiare. “Il mio posto è sicuro” non me lo dice più nessuno.”Non mi cacceranno mai, sono necessario” lo sento ancora, ma suona falso anche a chi lo afferma.

La pausa estiva è un evento piacevole, in cui ci si può ricaricare, divertirsi e  stare con i propri cari, ma è anche per molti un momento di inquietanti chiaro/scuri. E’ un costo, consistente, che deve avere un suo ritorno. Per ottenerlo bisogna saper ben gestire tutto l’insieme, compresi  “dolori” e “scuri”.

Per non rovinarsi la vacanza bisogna star lontano dagli evitamenti.

Quando abbiamo qualcosa che preoccupa e ci procura malumore troppo spesso cerchiamo di accantonarlo. In questa operazione siamo più bravi degli struzzi. Tutto quello che ci angustia vogliamo dimenticarlo  e nella migliore dei casi ci raccontiamo “pensiamoci dopo”.

Ma i pensieri ed i dolori sono come l’ombra, non li puoi lasciare fuori dalla porta.

Droghe e ansiolitici servono poco perché come titolava quel film scritto dal grande Indro Montanelli: “I sogni finiscono all’alba”.

Non voler prendere atto della situazione o cercare di derubricarla ci fa rischiare di vivere male momenti della vacanza, cambiando umore e mandando in confusione l’altro. Questa situazione dobbiamo scongiurarla sia per il bene nostro, che per quello delle persone a noi più care.

Se invece programmiamo l’avvio di un percorso per risolvere quello che ci preoccupa e siamo confidenti di aver fatto la scelta giusta per il raggiungimento del nostro obiettivo, abbiamo la sicurezza  di sfruttare al massimo questo tempo di vacanza…….per poter riprendere

Avanti a Gran Carriera!

PS: in questo periodo vi parlerò della generazione ad interim, della generazione perduta e di come riprendere subito con il passo giusto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...