Cercare lavoro nel nuovo mercato

12933733E’ trascorso più un di mese dall’ultimo mio post, ma mi è stato molto utile per avere la conferma sul campo, dell’esistenza di elementi fondamentali che debbono essere tenuti in considerazione se vogliamo affrontare con successo i problemi personali di sicurezza del posto, carriera e reddito.

Il lavoro esiste, ci sono i presupposti perché sia giustamente retribuito e abbia la necessaria sicurezza nel futuro. Queste condizioni stanno nell’unico posto che ciascuno di noi può garantire, ma questo “paradiso terrestre” necessita di una pass-word per entrarci, che solo noi persone possiamo scrivere e possedere.

Il nuovo mercato che sta affiorando è radicalmente diverso dal vecchio. Non tratta prioritariamente di ruoli e di competenze, ma di problemi che preoccupano le aziende e delle capacità che i professionisti, che si offrono, hanno di risolverli.

I problemi abbondano, così come le aziende che li hanno. In più la madre dei problemi “è sempre gravida” e ne sforna in continuazione. Avere problemi per un’impresa non è sinonimo di andar male, significa solamente che li deve affrontare se vuole continuare ad esistere.

Nel cambiamento continuo del mondo di oggi, dove la variabilità è regola, tutti, le aziende in primis, sono obbligate a risolvere le proprie difficoltà per potersi applicare all’innovazione e al consolidamento.

Il mercato del lavoro si sta aprendo a forbice: su un fronte un’offerta di lavoro sempre più ridotta e alla ricerca di prezzi sempre più bassi, dall’altra il bisogno dell’azienda di personaggi capaci di problem solving che agiscano velocemente.

Sulla prima lama (vecchio mercato) ci sono oggi poche offerte, molto influenzate da cicli economici, paure e stereotipi che coinvolgono prevalentemente basse qualifiche, che puntano alla riduzione dei costi e intaccano, anche a costo della qualità del ruolo. E’ caratterizzata dalla contrazione.

Sull’altra lama (nuovo mercato) le opportunità sono alla portata del professionista che sa selezionare le azienda target, sa rappresentarsi per quanto ha realizzato nel passato e  sa contestualizzare i propri valori e i propri contenuti alle imprese dove si propone. E’ centrata sul valore aggiunto che si apporta.

Le notizie che ci arrivano non sono buone, ma fanno riferimento a quello che l’ufficialità riesce a comprendere. Solo nuove strade possono riaprire la partita e rendere nuovamente possibile la continuità della carriera, in fondo per vedere una nuova luce c’è bisogno del buio.

Avanti a Gran Carriera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...