Over 50, un mercato che non funziona

OVER 50

I dati ISTAT del mese di marzo indicano in 567.000 le persone over 50 in cerca di lavoro. Nessuna impennata improvvisa, ma l’accentuazione di un trend che vede crescere di ben 103.000 unità la disoccupazione nella fascia 50-64 anni dall’inizio dell’anno.

Visto in questo modo sembrerebbe che nel nostro paese, per le imprese che  producono ricchezza, non ci sia più bisogno di loro: sono obsoleti, refrattari al nuovo, poco flessibili e costano cari.

Niente di tutto questo ha un minimo di senso.

Gli italiani, come popolo sono, immigrati compresi, poco più dello 0,8% del mondo su una superficie pari allo 0,22% delle terre emerse e valgono poco meno del 2% della sua economia.

Non siamo certamente messi male, forse un poco strettini, ma non abbiamo deserti e viviamo in un territorio che nonostante i nostri sforzi per peggiorarlo è tra i più piacevoli del mondo (chiedere per conferma a Sting, Blair, Clooney, Merkel e tantissimi altri vip).

Ci raccontiamo spesso alcune frottole sui nostri meriti e gli altri ci affibbiano difetti e caratteristiche; sia nel primo che nel secondo caso c’è del vero insieme a molti stereotipi.

Però una competenza nella produzione ci è riconosciuta universalmente: un guasto in linea la blocca in ogni parte del mondo meno che in Italia. Siamo i più bravi “riparatori” dell’universo. Capitan Han Solo in Star Wars, con il suo Millenium Falcon, non poteva che essere un immigrato italiano.

Ma per essere capace devi frequentare buoni maestri e poi avere esperienza. Solo tra gli over 50 puoi essere sicuro di trovare simili individui.

Abbandonare gli over 50 non è liberarsi di un pezzo ormai ingombrante del passato, ma rischia di diventare “perdersi futuro”.  

Non è la generazione che sta franando, ma è questo mercato che si dimostra sempre più dannoso, che si fonda su logiche vecchie, che privilegia il minor prezzo, che è estraneo al concetto del valore e che non soddisfa più nessuno dei due protagonisti principali: aziende e persone.

Costruiamo insieme una piazza in cui le persone che sanno di poter risolvere problemi incontrano le aziende che quei problemi li hanno e la cui soluzione è fondamentale per il successo del proprio sviluppo.

Tanti over 50 (e dintorni) fanno parte di questa massa d’individui virtuosi, molte aziende possono avere interesse e trovare soluzioni vantaggiose confrontandosi con coloro che sono affini alle problematiche irrisolte e alla propria cultura imprenditiva.

Per partire non è necessario avere tutte le condizioni esterne pronte ( leggi, burocrazia, vincoli, etc..), si può cominciare individualmente.

Conoscere così bene i propri valori da poterli raccontare in modo incisivo e rapido, identificare gli stakeholder delle imprese a cui proporli e con cui poter esprimere il massimo delle proprie performance sono già una base sufficiente per agire.

Certamente essere aiutati “aiuta”, moltiplica le energie e avvicina il risultato cercato. Un gruppo di professionisti, con diverse specializzazioni da qualche anno sta indagando e lavorando in queste direzioni.

Ma la base più importante è riflettere, decidere, scegliere e agire, in altre parole “non arrendersi mai”.

Avanti a Gran Carriera

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...